Blog: http://ValMadlene.ilcannocchiale.it

Roma è fascista

Buondì.
L'Italia è nera, Roma è fascista e anch'io non mi sento tanto bene.
Ieri non mi sono stupita. Ho sofferto in silenzio.
Perchè questo è un Paese malato, che ha il sangue trasparente di chi si è lavato le mani di fronte a diritti e valori, dimentico di ogni solidarietà e legalità.
Ha messo all'asta il proprio voto; il clan del piazzista su E-bay ci sa fare.
Ha offerto 20 centesimi in più e un rogo di un rumeno in omaggio alle prime 20 telefonate.
E non saranno 5 anni. Sarà il tempo necessario per renderci ancora una volta e per sempre braccia della sua mente, addomesticati a considerare normale il cibarci delle sue briciole.
"Vi levo il bollo auto!"  "Grazie, Signore! Rimetti a noi i nostri debiti, amen."
Stamattina alle radio Fossati mi incitava ad alzarmi. Stava passando la canzone popolare.
Ma il popolo canta cori di guerra e di rassegnazione. Schiavo delle proprie paure e meschinità.
Venite nel Paese del sole; ecco il Paese del Mare. Poeti, Santi e Navigatori.
Baila, baila. E non pensare. Questa è l'Italia, signori miei. Nuovo paradiso. Chi ha poco balla e sorride. Siamo il Paese del Sole, senor, il Paese del mare. Pizza e mandolino.  

Pubblicato il 29/4/2008 alle 7.31 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web